Il Tredicesimo Cavaliere

Scienze dello Spazio e altre storie

I Vampiri di Twilight: meticci fantascientifici in genere gotico

Vampiri1Io preferisco parlare di meticciato anzichè di contaminazione, perché il meticciato ha a che vedere con la riproduzione, quindi con la vita, mentre la contaminazione con la malattia. Fatto sta che va di moda “mescolare” i generi, contaminarli come si dice. Ma di solito tale mescolanza, tende ad inserire elementi mistico-magici all’interno di storie fantascientifiche, il che non va bene. Nel senso ognuno faccia pure quel che vuole, scriva e legga ognuno quel che gli pare sempre e comunque, ma in un testo fantascientifico la fantasia ci sta, la magia cozza contro la parte scientifica e la ammazza: su un’astronave un vampiro ci può stare solo se è un mutante, un robot o un alieno, ma un non morto no, se no non è fantascienza, è altro. Non sembri distinzione da poco. Da parte di molti autori si tende a mescolare i generi più per insipienza e non conoscenza delle regole dello specifico genere che non perché il meticciato alla lunga paghi. Vuoi de-scrivere un vampiro vero, un non morto in una astronave? Va bene, fai pure, ma non chiamarlo fantascienza. Lo vuoi fare comunque? Va bene, disapprovo, ma fai come vuoi; il tuo editore però deve scrivere una quarta di copertina onesta se no è truffa, almeno nei miei confronti.

A volte ci sono però casi in cui accade sorprendentemente il contrario, elementi fanta-scientifici che meticciano una storia magica, azzerandone di fatto proprio la dimensione magica. E’ il caso della serie cinematografica Twilight  tratta dai libri di Stephenie Meyer .

Premesso che parlo dei film e non dei libri che non ho letto (ci potrebbero essere altre spiegazioni, altri meccanismi interni non so; ma non credo) i vampiri dei film non sono Creature del Male di natura magica: ad esempio entrano nelle chiese se proprio devono, le croci e l’acqua santa come del resto anche la luce del sole non gli fanno niente, e non sono particolarmente malvagi, almeno non i Cullen, quelli cui appartiene il protagonista. Sono esseri umani che sono diventati vampiri per essere stati morsi da altri vampiri. E’ a tutti gli effetti, questa sì, una “contaminazione”. Nella serie non viene detto quale sia l’elemento contaminante (un batterio? un virus?) e dove sia (nella saliva? nel sangue?), come passa agli umani (sì, il morso, ma poi? altri umori?) fatto sta che di malattia si tratta. Che determina una mutazione.

Vampiri2Oddio, certo, è una ben strana malattia: dona una semi-immortalità, poteri eccezionali (forza sovrumana, velocità, poteri ESP) una pelle luminescente e “perlata” se vista in piena luce, insomma alla fine i vampiri di T. sono molto fighetti. Hanno qualche problema di alimentazione, certo, si devono nutrire di vita, nella forma di sangue altrui, ma possono scegliere quello animale. E, caso estremamente significativo, restano interfecondi con la specie umana. I vampiri di Bram Stoker non si sa bene cosa fanno, ma di sicuro non fanno sesso. E anche nella tradizione carpatica non esistono “figli di vampiri”. Del resto se sono “morti non-morti” come possono riprodursi? Anche la magia nera più spinta nega che si possa resuscitare un morto o fargli fare un figlio; solo il Diavolo può mettere incinta una donna, ma i vampiri no, anzi, i vampiri fanno sesso solo nei video porno, nelle leggende slave no, le donne si limitano a “succhiare”.

Sempre nella stessa saga cinematografica ci sono i Lupi Mannari, a loro volta esseri umani mutanti che si trasformano appunto in lupi: aumentando dimensione, quindi scientificamente parlando, per le leggi di conservazione di materia ed energia, o sono lupi lunghi quasi due metri che però pesano quanto pesava l’uomo iniziale (80 chili?) quindi hanno un peso specifico leggerissimo, oppure sono lupi “pesanti” ma allora devono trovare materia dall’ambiente circostante, materia o energia e prenderla e poi rilasciarla sotto forma di aria calore. Gli autori della scenggiatura non scendono a questi particolari.

Fatto sta che la “scienza” della fantascienza (vedi l’articolo/intervista a Giovannoli per approfondire) sta entrando alla grande in molta letteratura “altra”. E fin qui abbiamo trattato il caso delle saghe sui vampiri cinematografici. Ma un mese fa è stato il caso di “Sottomissione” di Heoullebeq, il quale usa tranquillamente da anni stilemi fantascientifici nei suoi romanzi, pur restando a tutti gli effetti e per tutta la critica un autore mainstream; ed sì che ha scritto ben altri due romanzi con tematiche strettamente fantascientifiche, ad esempio “La possibilità di un’isola” che , piaccia o meno, è a tutti gli effetti un romanzo di fantascienza.

Io resto un purista dei generi, anche se sostanzialmente chiedo solo una quarta di copertina onesta. Ma il fatto resta: le tematiche fantascientifiche invadono la letteratura e le saghe televisive. Il grande pubblico le richiede a gran voce, soprattutto poi al cinema.

Vampiri3E sembra ci sia un gran bisogno di stilemi di fantascienza (quindi di scienza della fantascienza) nella letteratura mainstream, per rivitalizzarla, per aggiungere un po’ di sapore, e a volte per costruire una vera e propria struttura funzionante.

Vorrà dire qualcosa. Senza punto interrogativo.

MASSIMO MONGAI

Advertisements

9 marzo 2015 - Posted by | Cinema e TV, Fantascienza | , , ,

1 commento »

  1. […] film di Twilight che solo appartemente è gotica-magica-horror e in realtà è pura fantascienza: i vampiri di Twilight sono evidentemente mutanti interfecondi con la specie umana, non mostri magici, non-morti e […]

    Mi piace

    Pingback di La Fantascienza è ansiogena e antipatica – Il tredicesimo cavaliere 2.0 | 30 aprile 2016 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: